Oro blu

Carissimi Soci, Padrini e Sostenitori,

siamo sicuri di fare cosa gradita mandandovi queste belle foto che riguardano la costruzione del pozzo di Kanaba, nella regione di Rulindo, in Rwanda.

Come potete vedere, la costruzione è a buon punto e la gioia di questi bimbi scalda il cuore!

Il pozzo sarà dedicato interamente alla nostra amata Josianne Pavan, che tanto ha fatto per l’Associazione e per il Rwanda!

Grazie alle molte donazioni ricevute in memoria di Gabriella, abbiamo potuto dare il via libera alla costruzione di un altro pozzo: si trova nello stesso distretto, ma a Marembo.

Sarà dedicato interamente alla nostra straordinaria Maman Gaby, come segno tangibile di quanto da lei compiuto In Rwanda!

Vi terremo aggiornati!!

Grati per essere al nostro fianco e aver permesso la costruzione di questi due pozzi, vi mandiamo un caro saluto!

Per l’Associazione

Mirta

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su Oro blu

Insieme per la Pace continua

Carissimi Soci, Padrini e Sostenitori,

siamo ancora tutti senza parole per la scomparsa di Gaby: ci manca e non ci sembra vero quello che è successo… Stiamo tutti elaborando il lutto, grati per averla conosciuta ed aver collaborato con lei. Una donna eccezionale, che ha dato veramente tutta se stessa per il Rwanda e per i diritti dei più deboli. Battagliera e coinvolgente, trasparente e sincera.

In questi ultimi mesi ci siamo resi conto di quanta gente collaborava direttamente con Gabriella. E così, ecco che ci sono le volontarie addette ai mercatini, le “venditrici” di vino e animali solidali, chi regala il miele, la manodopera pronta a stampare etichette, a piegare ed imbustare lettere, le donne dei biscotti e di altre leccornie! Che magnifica rete solidale! Alcuni abbiamo avuto modo di conoscerli in questi mesi di degenza di Gaby all’ospedale, altri – se vorranno – potranno farsi avanti e contattarci!

Sì, perché l’Associazione continua! Molti di voi se lo stanno chiedendo e sono forse titubanti, senza più Gaby. È vero, Gaby era l’Associazione, ma aveva un comitato accanto, che da subito si è detto pronto a portare avanti Insieme per la Pace proprio come faceva lei. Ci sono da sempre Antonio Gentilini, Rosmarie Santandrea ed Anna Socchi e ci sono io – Mirta Maggi.

Abbiamo le informazioni, altre dovremo acquisirle, dovremo sistemare faccende burocratiche e ricomporre il Comitato, che dovrà essere comunque approvato dai Soci. Ci stiamo lavorando. Ci siamo trovati sabato, stiamo definendo il tutto e speriamo già nella prossima newsletter di riuscire a presentarci a tutti voi.

Anche noi come voi abbiamo cominciato a collaborare con Gaby e con l’Associazione proprio perché avevamo piena fiducia in lei e nel suo metodo di porsi e di lavorare, in piena trasparenza, con ogni centesimo destinato ai più deboli e bisognosi. Insieme per la Pace continua esattamente così!

L’Associazione festeggia quest’anno 30 anni: non possiamo non celebrarli e sarà anche l’occasione per onorare le nostre due donne eccezionali che ci hanno lasciato in questi mesi: Gabriella e Josianne!

Cercheremo di fornirvi indicazioni più dettagliate già nella prossima newsletter, così da riservare la data per questo importante momento, che sarà anche l’occasione per conoscerci meglio e per ascoltare i ricordi di tutti legati a Gaby e a questi 30 anni di Insieme per la Pace!

Se qualcuno volesse farsi avanti per aiutarci a preparare l’evento, ci contatti al numero +41 79 315 08 23 o al solito indirizzo mail info@insiemeperlapace.ch (per ora risponde Mirta).

Anche se avete bisogno di polizze, dell’attestato fiscale, di chiarimenti o altro, i contatti sono questi!

Gaby ha creato una solida rete anche in Rwanda. Tutto procede, va tutto bene.

Ha piovuto molto e c’è stato purtroppo anche qualche danno.

Anche loro stanno elaborando la dolorosa perdita di Gaby!

Ma si va avanti…


Domenica 7 gennaio c’è stata la distribuzione degli animali organizzata da Abbé Patrice: vi alleghiamo tre foto.

Rwanda, il paese dalle mille colline, coltivate con passione e fatica, dove questi animali avranno il loro ruolo e porteranno sostegno a molte famiglie!

La vedete la gioia nei loro volti? Grazie a tutti voi che avete contribuito!

La distribuzione a Rutongo avrà invece luogo nelle prossime settimane: avendovi spedito tardi le lettere con le foto, stiamo raccogliendo le vostre ultime richieste.

Questa newsletter l’ho scritta con Romina: vi ricordate, è venuta con me in Rwanda in ottobre con anche Lorenza!

Imparerete a conoscere anche loro, che si sono messe a disposizione per l’Associazione!

Ma ci presenteremo tutti, portate pazienza.


Con Gaby nel cuore, vi salutiamo con affetto


Romina e Mirta

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su Insieme per la Pace continua

Murabeho Gaby Murakoze

Carissimi,
non è facile parlare o scrivere in questo momento…

La nostra Gaby è volata in cielo.

Con lei c’era il suo adorato figlio Lele, che le è sempre stato accanto e a cui vanno le nostre più sentite condoglianze.

Ma c’eravamo tutti noi, tutti voi, tutti i ragazzi che ha aiutato in Rwanda, le persone aiutate in Georgia, in Ucraina, in Ticino, in ogni parte del mondo.

C’era il suo coro “Goccia di voci” che ha cantato per lei a distanza.

Le sue Amiche da una vita, gli Amici di solidarietà, Amici di mercatini, ….

Murabeho Gaby, arrivederci! 

Murakoze Gaby, grazie! Grazie per tutto il bene che hai fatto e per esserti donata pienamente e completamente per gli altri e per i più deboli.

È possibile visitare la nostra Gaby da domani sabato 23 dicembre alle ore 11.00 presso il Cimitero di Lugano.

La cerimonia funebre avrà luogo mercoledì 27 dicembre alle ore 9.50 partendo dalle camere ardenti per la Chiesa del Cristo Risorto, dove terminerà con la cerimonia.

La tumulazione al cimitero di Signôra avverrà in forma privata.

Eventuali offerte in sua memoria sono a favore dell’Associazione Insieme per la Pace (IBAN: CH75 0900 0000 6903 2616 5).

Contemporaneamente in Rwanda si ritroveranno tutti insieme per ringraziare e salutare Tante / Maman Gaby.

Da parte nostra in questo momento possiamo solo assicurarvi la continuità dell’Associazione e dei progetti in essere. 

Riceverete nei prossimi giorni le foto dei padrinati e le consuete lettere.

Grati di avervi al nostro fianco, ci abbracciamo tutti forte attorno a Gaby!

Il Comitato

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su Murabeho Gaby Murakoze

Leonessa

Carissimi Soci, Padrini e Amici di Gabriella,

Con Lorenza siamo rientrate ieri mattina, mentre Romina si ferma ancora una settimana. Per Romina e Lorenza è stato il primo viaggio in Rwanda e amore a prima vista; per me è stato bellissimo ritornarci per la terza volta. Troppo breve però, il prossimo viaggio deve durare di più! I progetti funzionano e tutti ci aspettavano… da tanto tempo…. L’ultima visita da parte dell’Associazione era ad inizio 2020, pochissimo prima che cominciassero le restrizioni Covid, l’ultimo viaggio di Josianne in Rwanda. In realtà ci è tornata anche con noi, perché l’abbiamo portata sia nel cuore, ma anche materialmente: i suoi figli ci hanno donato vestiti e scarpe, che avranno una seconda vita nel sua amato Rwanda.

Anche Gabriella l’abbiamo portata con noi! Siamo partite poco dopo la sua operazione all’anca, riuscita benissimo, ma con già qualche complicazione. Molti di voi lo sapranno: le sue condizioni sono peggiorate e Gabriella è attualmente ancora in ospedale, molto debole e provata, ma sicuramente in ripresa!
Non chiamatela ora, non mandatele Whatsapp o messaggi o mail, ma mandatele tutte le vostre vibrazioni e preghiere di guarigione: poi, quando avrà più forza, vi manderà sue notizie!

Essere in Rwanda senza Gabriella era strano già da quando era solo una proposta mesi fa: vuoi che vada io a vedere come va, le ho chiesto, visto che i tuoi problemi di salute al momento non te lo permettono e Josianne non c’è più?
A me si sono aggiunte per caso (ma non lo è) Lorenza e Romina, che non conoscevo, che ho visto brevemente una sola volta prima di partire, separatamente. Ci siamo conosciute giù, vivendo assieme ogni momento, bello, triste, emozionante, difficile. Due splendide anime e compagne di viaggio speciali! La Leonessa ci ha riunite in questo nostro Viaggio della Fiducia, che vi racconteremo in un modo speciale: abbiamo già una bellissima idea in merito che vi comunicheremo a tempo debito e con tutti i dettagli!

L’idea iniziale era di mandare i nostri racconti di viaggio e le foto da giù e che poi Gaby le mandasse a voi via mail.
Non è stato facile non avere il supporto di Gabriella e soprattutto non avere informazioni sulla sua salute. TUTTI ci chiedevano di lei, sapevano che non stava bene, pregavano per lei e ci hanno chiesto di portare il loro amore, il loro ringraziamento per tutto quanto ha fatto, i loro saluti. Quante richieste di informazioni anche via Whataspp. Tutti abituati a contattare Gabriella e a ricevere risposta, erano tutti in ansia per lei non ricevendo riscontro. Anche noi.

La nostra Leonessa.
Tra i vari progetti da visitare durante questo breve soggiorno, c’era anche la visita nella Savana a Maman Mupenzi (che accoglie molti bimbi tra nipotini e orfani) e al primo acquedotto costruito in zona con la collaborazione sul posto di Abbé Patrice (vi allego alcune foto).
Già che eravamo lì, Gabriella ci aveva consigliato di visitare il parco nazionale dell’Akagera, un area naturale protetta nella parte nordorientale del paese, al confine con la Tanzania.
E quindi ci siamo andate giovedì. Appena entrate, abbiamo visto un leopardo, poi un elefante. Sia la nostra guida Geroge (of the Jungle) che Abbé Patrice, ci hanno subito detto di quanto fossimo fortunate a vedere tutti quegli animali: quante volte a loro era successo di vederne pochi, a volte neanche uno! 

Poi zebre, giraffe, ippopotami, facoceri (Pumbaa), bufali, giraffe e persino un rinoceronte.
I Big 5 sono gli animali più ambiti nei safari: i più pericolosi da cacciare, i trofei. Nel nostro caso erano trofei fotografici, sia per la vista che per il cuore! Siamo arrivati a 4: leopardo, elefante, bufalo, rinoceronte! Che fortuna! Che meraviglia! Mancava l’ultimo, il leone… Di lui nessuna traccia…
Siamo arrivati all’uscita del parco, un po’ deluse per non averlo visto in questo Viaggio della Fiducia. Strano, molto strano. Pausa toilette nell’ultimo punto possibile prima dell’uscita. Proprio in quel momento, mentre eravamo lì tutti e 5 assieme –  noi tre con Abbé Patrice e Ilaria – non in auto, ma all’aperto, non all’interno del parco, ma vicino ad un punto di ristoro (e di ricezione), squilla il mio telefono: Gabriella. Col vivavoce, abbiamo sentito la sua voce stanca e provata, che parlava del bene più prezioso (Amazi=acqua), seguito dall’ossigeno. Lei era in ospedale attorniata dai suoi Amori e ha voluto parlare con noi, con Abbé Patrice, con il suo amato Rwanda. Era un addio? Era il segno che il peggio era passato? Che altalena di emozioni! Abbiamo analizzato parola per parola, cercando di darle un senso, con la gioia di averla sentita, frammista all’ansia di non sentirla più. Poi ad un tratto Lorenza esclama: eccolo il nostro quinto Big 5, non il leone, ma la nostra Leonessa!!!!

Abbiamo bisogno di te Gabriella, ogni giorno e sempre! Rimettiti presto! Ti mandiamo tutto il nostro affetto e le nostre vibrazioni positive!

A voi tutti un grazie di cuore per essere con noi e per la vostra solidarietà: vi assicuriamo che i progetti funzionano! Abbiamo ricevuto tante richieste di aiuto: Covid e guerre si ripercuotono anche lì, aumentando il costo di tutte le materie prime e impoverendo ancora di più chi ha poco o nulla. E manca ancora l’acqua in molti posti: la gente deve fare ancora troppi chilometri con una tanica per andare a prenderla, troppi! Amazi! Acqua! Vita!Avremo bisogno ancora e sempre di voi e della vostra solidarietà. Insieme possiamo fare di più!

A nome dell’Associazione mi permetto di rassicurarvi, comunicandovi che il lavoro di Insieme per la Pace prosegue, malgrado Gabriella sia in ospedale: abbiamo tutte le informazioni necessarie per farlo, anche se non abbiamo tutte le sue conoscenze e la sua velocità!Per non affaticare Gabriella in questo momento e per richieste urgenti, potete contattare gli altri membri del Comitato o eventualmente contattarmi direttamente (079 633 59 75).
Durerà poco: la nostra Leonessa scalpita per tornare al lavoro!


A presto
Per Insieme per la Pace e per il Comitato
Mirta

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su Leonessa

9 e 10 settembre

Carissimi

Innanzi tutto un sentito grazie di cuore per le vostre testimonianze di conforto a seguito del decesso della carissima Josianne.
Il culto di commiato si terrà sabato 9 settembre alle ore 11.00 alla Chiesa Evangelica Riformata in viale Carlo Cattaneo a Lugano.
Per desiderio di Josianne non fiori ma eventuali offerte alla nostra associazione Twint +41 79 315 08 23 IBAN CH75 0900 0000 6903 2616 5.

Sarà tristemente la prima volta senza Josianne sabato 9 settembre dalle 11.00 alle 18.00, alla manifestazione di solidarietà che annualmente si tiene al Parco Ciani di Lugano dove saremo presenti con artigianato e té del Ruanda, miele dell’Ucraina, piantine di avocado e ciambelle ticinesi ai semi di finocchio e all’anice:
sarà in vendita a CHF 400.- anche questa bellissima tovaglia con gorilla ricamati dalle nostre vedove di Rutongo:
dimensione cm 230 * cm 160 con 12 tovaglioli cm 47*47, ogni gorilla, gorillino, papà o mamma diverso dall’altro, un vero e simpatico capolavoro di ricamo accurato!


Domenica 10 settembre a Mendrisio delle ore 09.00 alle ore 17.00 si terrà 37esima edizione della fiera dell’antiquariato: saremo presenti nelle vicinanze del Palazzo Pollini con oggettistica varia, dichi 33 giri, libri, tessuti di lino e canapa e moltissimo altro

con cari saluti gabriella

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su 9 e 10 settembre

Ciao Josianne

1 settembre 2023 

Ciao Josianne 

ieri ci hai lasciati! 

Ti ringrazio per essere stata così tanti anni con Insieme per la Pace con la tua dedizione, la tua saggezza, competenza, solidarietà e generosità.

Il nostro è stato un incontro casuale. Alla Tisana del 2006 stavi passando davanti al nostro stand, mi sei rimasta bene in mente con la tua “classe”, il tuo fare gentile e la tua splendida gonna marrone, lunga. 

Ti ho fermata chiedendoti se volevi fare solidarietà per il Ruanda. Figurati come sono rimasta allibita nel sentirti dire che le prossime vacanze le avresti passate proprio in Ruanda con la tua famiglia. Subito la mia proposta: a Rutongo dalle vedove c’è Lia una nostra volontaria, sarebbe bello se nel giro inserirete anche una visita con pranzo da loro, sulle colline, in una grande capanna tradizionale, con una bellissima vista su una vallata e la possibilità di acquistare prodotti d’artigianato delle nostre vedove. 

La proposta l’hai presa al volo… era nel destino che dovevamo incontrarci… 

Già il vostro primo giorno di Ruanda la prima avventura invece che a pranzo dopo vicissitudini varie, siete arrivati a sera inoltrata con Lia, le vedove e ormai una cena che vi stavano aspettando; invece della bellissima vista sulla vallata il buio più assoluto compensato da un cielo incredibilmente stellato.

Sei poi rientrata. il Ruanda ha preso il cuore non solo a te ma anche ai tuoi familiari, da allora nostri fedeli e generosi sostenitori! 

Da subito la tua disponibilità ad entrare nell’associazione e da quel lontano 2006, sempre al mio/nostro fianco con la tua concreta disponibilità e con i tuoi  preziosi consigli. 

Insieme abbiamo passato momenti molto belli ma anche, purtroppo, difficili e dolorosi.

Quanti viaggi in Ruanda avremo fatto insieme? Una quindicina, di più? L’ultimo ad inizio 2020 con alla fine del soggiorno un’ultima avventura bloccati di notte all’aeroporto di Kigali con l’aereo che a causa delle forti piogge e della fitta nebbia non riusciva ad atterrare… con il Covid incombente e noi stanchissime…

E il nostro ultimo incontro? È nel mio cuore, consapevoli ambedue della separazione definitiva ormai prossima, quei nodi in gola con lacrime trattenute… ma che fatica…quell’ultimo saluto straripante d’affetto e di gratitudine reciproca… Ma ti voglio ricordare così, davanti alla 92esima pompa idraulica ad energia solare con lavori ancora in corso: ne andavamo tanto fiere! Siamo riuscite ad utilizzare al meglio le donazioni dei nostri sostenitori e, ti prometto, faremo del nostro meglio per continuare nello stesso modo.

Grazie Josianne, grazie di cuore per tutto, grazie anche perché sei partita da questo pianeta lasciando un ultimo segno tangibile: eventuali offerte in tua memoria a favore dell’associazione. 

E così la popolazione di Kanaba beneficerà presto del prezioso oro blu, l’acqua potabile

La tua dignità e la tua disponibilità mi mancheranno moltissimo: eri un mio importante riferimento sia come amica sia come preziosa segretaria dell’associazione.

Ci troveremo per darti un ultimo saluto sabato 09 settembre alla Chiesa Evangelica Riformata Viale Cattaneo 2  Lugano, ore 11.00

Riposa in Pace

gabriella

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su Ciao Josianne

24 agosto mio 80esimo compleanno.

in occasione del mio compleanno ecco quanto Mirta ha inviato a tutti i nostri amici, associati e sostenitori:

Carissimi, oggi la newsletter la scrivo io e capirete subito il perché!

AUGURI: Vi prego di unirvi tutti a me nell’augurare di cuore a Gabriella BUON 80esimo COMPLEANNO!!!!  Tanti tanti auguri cara Gabriella!!! Grazie per il tuo impegno quotidiano per l’associazione e per il tuo grande cuore! Che tu possa sentire tutto il nostro affetto e la nostra gratitudine!

RUANDA: In Ruanda i nostri progetti proseguono e… invecchiano… Le 3 moto della “Boulangerie Calderali” hanno bisogno di essere sostituite, poiché ormai troppo vecchie e troppo costose da riparare. Grazie alle moto è possibile trasportare il pane su e giù da una collina all’altra, in posti lontani ad oltre 2500 metri d’altezza, su strade sconnesse e piste sterrate e raggiungere posti lontani, portando questa importante fonte di nutrimento. Il costo previsto è di un totale di 5’200 franchi.

UCRAINA: Oggi è anche la festa nazionale Ucraina! Tanti auguri, con la speranza che torni presto la pace Ci chiedono aiuto per poter costruire una specie di bunker in una scuola frequentata online dalla figlia della nostra cara Helena, così che i ragazzi del posto possano frequentarla più in sicurezza. La scuola si trova nella città siderurgica di Lriviy Rig, é la scuola numero 103 in via Kostenko 32. Prevediamo quindi di inviare gli ultimi 1’000.- franchi rimasti delle vostre donazioni, per l’acquisto del materiale. Poi ci penseranno i genitori, gli insegnanti e qualche uomo volonteroso ad allestirla. Se qualcuno volesse sostenerci in questa importante messa in sicurezza per i bambini che vanno a scuola sotto le bombe, vi preghiamo di menzionare Ucraina nel vostro versamento:  IBAN CH75 0900 0000 6903 2616 5      TWINT 079 315 08 23

VISITA AI PROGETTI IN RUANDA: Approfitto di questa newsletter per comunicarvi che finalmente torniamo in Ruanda! L’ultima volta ci sono state Gabriella e Josianne poco prima che il COVID ci bloccasse tutti a terra, nel gennaio 2020. È giunto il momento di tornare, quindi a fine ottobre partirò con Lorenza e Romina, sostenitrici della nostra associazione.

Purtroppo questa volta Gabriella non ci può accompagnare: qualche acciacco c’è e la salute va messa al primo posto!  Vedo nei suoi occhi tanta gioia perché andiamo e nostalgia di non poterci accompagnare… Ma vi porteremo tutti con noi e cercheremo di tenervi aggiornati anche con foto e newsletter dal Ruanda!

Ringraziandovi di cuore per essere sempre al nostro fianco nella solidarietà, saluto tutti cordialmente!

Mirta

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su 24 agosto mio 80esimo compleanno.

Carissimi

Dopo un po’ di assenza, eccoci con le ultime novità e i prossimi appuntamenti:

– a fine giugno abbiamo organizzato una spedizione di 10 pacchi con beni di prima necessità in Ucraina: con questo invio abbiamo privilegiato, giustamente, anche gli uomini anziani che sono rimasti soli a custodire le loro case (mogli, figli e nipoti in esilio);

– tra giugno e luglio abbiamo stanziato la seconda parte della ristrutturazione e ampliamento del progetto risaia;

– accolto 3 nuove nonne coi loro nipotini nelle adozioni collettive; 

– arredato il container che fungerà da negozio – punto vendita del progetto pescicoltura. questo container ha una lunga storia: era stato inviato nel 1995/96, decorato dagli allievi delle scuole elementari di Tesserete è arrivato a Masoro con l’attrezzatura per la panetteria e aiuti umanitari, poi trasformato in negozietto per la vendita pane, in seguito in piccola trattoria e infine, ultima spiaggia, negozio pescicoltura;

– abbiamo inviato tutte le entrate raccolte per l’emergenza alluvione (CHF 26.440.-) per la ristrutturazione di due aule scolastiche e riparazioni di una decina di case danneggiate;

– non abbiamo comunque dimenticato il sostegno mensile ai nostri amati vecchietti, agli orfani degli aiuti collettivi e delle adozioni a distanza.

Appuntamenti : 

6 agosto Olivone, vedi locandina

9 settembre il Mondo a Parco

10 settembre fiera antiquariato Mendrisio

Ringraziandovi per premetterci di essere concretamente solidali, vi auguriamo un buon proseguo estate

Per l’associazione   Gabriella Caldelari   Mirta Maggi

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su

Carissimi, 

abbiamo negli occhi e nel cuore in questi giorni le immagini che televisione e siti di informazione trasmettono continuamente dall’Emilia Romagna, gravemente colpita dalle piogge e dalle inondazioni. 

Il nostro GRAZIE è quindi ancora più sentito, perché in parecchi avete risposto al nostro semplice appello, partito da una newsletter e ripreso da tio.ch, l’unico canale di informazione che ha parlato di questa nuova tragedia che ha colpito il cuore dell’Africa.

Al momento abbiamo raccolto CHF 14.432.- che saranno destinati alla ricostruzione di quante più case possibili nel distretto di Kinihira, di cui il nostro referente Abbé Patrice è responsabile: ringraziamo di cuore quanti hanno risposto al nostro appello. 

Il costo di ogni casa da ristrutturare è di RWF 2’300’000- ossia circa CHF 2’250.- (a dipendenza del cambio che viene  fatto in Ruanda).  Al momento sappiamo che le case danneggiate sono una settantina.

Tutti i nostri aiuti sono rivolti nella regione dove Abbé Patrice è nostro referente in quanto nella zona di Rutongo/Masoro, dove abbiamo la maggior parte dei nostri progetti in collaborazione con l’associazione delle vedove locali,  le piogge, seppur intese, fortunatamente non hanno causato danni: i nostri progetti sono tutti salvi e funzionanti.

Molte persone e sopratutto bambini senza casa trovano riparo nelle scuole, dove di giorno c’è lezione normalmente, poi, dal tardo pomeriggio e per la notte, entrano gli sfollati che trovano così rifugio ed un pasto caldo. Al mattino prestissimo riordinano e lasciano libera la scuola, in modo che le lezioni possano riprendere normalmente,

Alcune famiglie sono ospiti da persone che non si sono ritrovate con le case danneggiate. C’è pure stata una forte sensibilizzazione da parte delle autorità per aiutarsi reciprocamente: la solidarietà all’interno del paese è tangente.

La conta dei danni è ancora in corso perché le piogge, anche se meno devastanti, sono tuttora presenti. Manca l’informazione di quanti animali sono deceduti: ricordiamo che è sempre attiva la raccolta fondi per regali solidali di caprette, pecore, galline, mucche (regali per compleanni, nascite, Prime Comunioni e altre occasioni), donazioni detraibili  dalle tassazioni.

Vi invitiamo a visualizzare questo filmato della visita del presidente del Ruanda alle zone alluvionate: 

https://fb.watch/kIqISfBQt5/

 Con i  nostri più cordiali saluti

 Mirta e Gabriella

PS: Ci permettiamo infine di chiedere ai nostri padrini che hanno l’addebito diretto, di verificare che sia stato trasmesso il pagamento con il nuovo codice QR. 

Alleghiamo anche una polizza da stampare per chi ne avesse bisogno oppure potete richiedercele e ve le invieremo per posta.

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su

Carissimi,

oggi pomeriggio ricevo un messaggio via Whatsapp da Gabriella: “hai letto l’articolo su Tio? Inondazioni in Rwanda con morti e case distrutte”.

(NB: per chi volesse leggere, https://www.tio.ch/dal-mondo/cronaca/1665370/ruanda-morti-inondazioni-alluvioni-frane)

Subito le chiedo se ha già avuto notizie da giù e nel frattempo leggo l’articolo.

“Ma perché non ci hanno avvisato” le chiedo?  “Probabilmente saranno sconvolti e non ci sarà nemmeno internet” mi risponde Gabriella.

Gabriella scrive a Constance e a Claudine, le nostre referenti in Rwanda. Abbé Patrice è fuori paese.

Dopo neanche un minuto arriva la risposta di Constance: è appena tornata da una riunione del distretto, per trovare rifugi d’emergenza per le persone rimaste senza casa.

Ci sono molte case distrutte. Non parla di morti.

Arrivano dei video che Gabriella mi manda (non so se riesce ad allegarli a questa newsletter…)

Lo ammetto, sono veramente sconvolta. L’acqua non la ferma nessuno. È tanta, rossa, come la terra del Rwanda.

Nel primo video si vede questo fiume rosso, impetuoso, le genti fuori dalle case che guarda esterefatta.

Nel secondo si vedono i furgoni e le auto sommerse.

Nel terzo si vedono uomini e donne con bastoni in mano, probabilmente per liberare punti intasati e far defluire l’acqua.

Tutti collaborano. Come capita in tutte le inondazioni, nelle immagini che vediamo alla TV o su internet, ma che la maggior parte di noi non ha vissuto sulla propria pelle.

L’ultimo video – non biasimatemi – mi sconvolge più di tutti: si vedono le mucche trascinate dall’acqua. Ne conto almeno venti.

Ci sarà da ricostruire. Case. Coltivazioni. Ricomprare bestiame.

È presto per contare i danni, ma non per essere solidali: grazie a chi vorrà donare qualcosa per aiutare i nostri amici ruandesi messi ancora duramente alla prova!

Potete fare un versamento con dicitura “emergenza inondazioni”. Ve lo posso assicurare: ogni centesimo raccolto sarà usato per questi aiuti d’emergenza e per la ricostruzione!

Grazie di cuore a tutti!

Un caro saluto, uniti nella solidarietà

Mirta

Pubblicato in News | Commenti disabilitati su