Padrinati


Dal 1994 un progetto di adozioni a distanza garantisce a oltre 700 bimbi ruandesi una speranza di vita.

Sono bambini che vivono situazioni di estrema indigenza, ragazzini orfani di genocidio, di guerra e di AIDS, gruppi di bambini il cui capo famiglia è un minore, orfani a carico di nonni anziani e fiaccati dalla miseria, bammbini amputati agli arti dalle terribili mine anti- uomo, bambini raccolti sulle strade o nei campi profughi.

La quota annuale di fr 600.-, pagabile anche mensilmente e riconosciuta fiscalmente, garantisce una vita dignitosa.